Il fascino del Rifugio Contrin ai piedi della Marmolada

La passione per la montagna, la vita genuina e i paesaggi incontaminati ha spinto  la famiglia Debertol, titolare dell’Hotel La Perla a Canazei, ad assumere la gestione, fin dal 1974 , del conosciutissimo Rifugio Contrin, di proprietà dell’A.N.A., ai piedi della parete sud della Marmolada.

Il Rifugio è stato costruito nel lontano 1897 dalla sezione di Norimberga del DOAV, distrutto dagli alpini durante la prima guerra mondiale, ricostruito e ampliato nel 1923.

Sorge in una bellissima posizione, adagiato su di un piano, nella valle omonima, a cospetto della strapiombante parete nord di Cima Ombretta, delle pareti dei Vernel e della Marmolada .

Si raggiunge da Penia di Canazei, dal parcheggio della funivia Ciampac, in circa 2 ore.

Il Rifugio Contrin è un’ottima base di partenza per i rocciatori, che hanno a disposizione 700 metri di pareti strapiombanti, con vie di arrampicata tra le più belle e difficili di tutto il settore alpino.

La zona circostante costituisce un paradiso per gli escursionisti che, dal Rifugio Contrin, possono raggiungere il massiccio Ombretta Sasso Vernale  e fare suggestive  traversate del ghiacciaio della Marmolada, dalla Forcella omonima al  Pian dei Fiacconi o lungo l'impegnativa via Ferrata della Cresta ovest, che porta in cima. Verso ovest si può raggiungere il Passo delle Cirelle e da qui calare al passo San Pellegrino, oppure dirigersi verso il Col Ombert e il sottostante Passo di San Nicolò.

Il Rifugio Contrin rimane aperto nella stagione estiva dal 20 giugno al 20 settembre.

www.rifugiocontrin.it